2008-2009 Formazione sulla calzatura
La moda ed il design della Calzatura nella Riviera del Brenta
 
 
Premessa
L’ Associazione Veneziani del Mondo,d’intesa con la Camera di Commercio di Venezia.,a seguito di delibera n.1403 del 6 /6/2008 della Regione del Veneto, ha promosso questo corso di formazione ad alto livello qualitativo del made in Veneto sulla “Moda ed il design della Calzatura nella Riviera del Brenta”.L’ iniziativa ha inteso contribuire alla diffusione- attraverso giovani oriundi preparati di provenienza sud americana - della cultura calzaturiera del territorio veneziano-padovano per promuoverne la conoscenza,la nascita e la progettazione del prodotto,la tecnologia,il design ed il marketing. Questo al fine di una rappresentanza ed uno scambio promozionale nell’ambito dei flussi migratori e capacità imprenditoriale sia dei nostri emigrati che dei discendenti in uno scambio fattivo rivolto verso il futuro previsto dalla nostra legge regionale.
L’iniziativa si è tenuta in piena collaborazione con il Politecnico Calzaturiero,istituto formativo inserito nella rete europea per la sua alta qualificazione. Dopo una fase di didattica on line di 100 ore didattiche alla quale sono intervenuti molti studenti,26, in grandissima parte di origine brasiliana(24) per la crescita in quel Paese di aree dedicate al settore calzaturiero e della moda e due provenienti dall’Uruguay sono stati selezionati -con un sistema di questionari e quiz per valutarne il profitto - 10 candidati chiamati ad effettuare lo stage pratico presso il Politecnico Calzaturiero a Capriccio di Vigonza(Pd) dal 20 al 25 Ottobre. Ma almeno 23 candidati avrebbero meritato.
 
Attuazione del Progetto presentato.
Oltre alla federazioni hanno collaborato all’iniziativa ,soprattutto nel territorio brasiliano,ai fini di una efficace promozione culturale e imprenditoriale,anche la Camera di Commercio Italo Brasiliana,la struttura Veneta di Florianopolis e alcune associazioni giovanili.
Il progetto come   da programma preventivato si è attuato pienamente con la partecipazione alla formazione delle 100 ore in internet,iniziata l’8 Settembre.
La didattica e le risposte sono state monitorizzate con molta cura attraverso quattro questionari di apprendimento settimanali(mediamente di quattro fogli didattici e dieci domande ciascuno).Le verifiche del profitto si sono svolte il 30 Settembre e 8 Ottobre. L’azione ha previsto anche un’azione continua di tutor e di interazione in cui gli allievi hanno potuto farsi conoscere e far conoscere le proprie motivazioni. Motivazioni comuni a tutti di grande attenzione ed apprezzamento della moda made in Veneto come patrimonio di valore e di qualità cui erano onorati a partecipare.
La verifica finale ha consentito di selezionare dalla graduatoria finale dei primi 15 i dieci allievi ammessi al corso in stage più due osservatrici(che dimostrando la propria preparazione e disponibilità sono state accettate a loro spese).Le persone iscritte sono state numerose e la selezione è stata difficile per la buona dimensione partecipativa ed ha tenuto conto non solo della qualità delle risposte, ma a parità di valore, anche delle motivazioni e le prospettive. Lo stage si è svolto dal 20 al 25 Ottobre secondo programma accluso. Così una attenta e interessata partecipazione ha coinvolto non solo gli allievi ma anche il tutor e l’organizzazione per offrire risposte adeguate e professionali.
 
 
Programma corso di formazione in presenza- stage 20-25 Ottobre 2008
 
Lunedì 20 Ottobre
Ore 9.00 Presentazione al Politecnico
Ore 11.00 il processo di progettazione
Ore 12.30 inaugurazione del Progetto a villa Widman a Mira con gli enti promotori
Ore 14.00-18.00 metodologia progettuale
 
Martedì 21 Ottobre
Ore 9.00-13.00 Organizzazione del settore e marketing
Ore 14.00-17.00 Tecnologia della calzatura 
dalle ore 17 alle 18 visita al Laboratorio controllo Qualità del Politecnico
 
mercoledì 22 Ottobre
ore 9-12.00 Storia e Sociologia della Moda
ore 12-13.00 Visita al Museo di Villa Foscarini (stile moda italiana e veneta e tendenze)
ore 14-18.00 il disegno su foglio e su forma dei modelli di base
 
giovedì 23 Ottobre
ore 9-13.00     le tendenze della moda e visita a Padova
ore 14-18.00   Realizzazione di uno stampo di tomaia e di fodera
 
venerdì 24 Ottobre
ore 9-11.00 visita all’azienda Rossi Moda
ore 11-13.00 discussione in aula dopo la visita a Rossi Moda
ore 14-18.00 visita la museo della storia della moda a Venezia
 
sabato 25 Ottobre
ore 9-11.00 tecnologie per la propotipazione rapida
ore 11-12.00 visita al Laboratorio di prototipazione rapida
ore 12.00-13.00 somministrazione questionario di apprendimento
ore 14-15.30 partecipazione a Mostra “scarpetta d’oro”
ore 15.30-18.00 chiusura corso,consegna attestati di partecipazione,saluti.
Nota: tutte le lezioni e le visite guidate del programma sono state seguite da docenti del Politecnico per assicurare il miglior beneficio dell’apprendimento.
 
Conclusioni e valutazioni del corso
Il corso in presenza,dopo la fase in internet di 100 ore secondo il bando,è stata subordinato come accennato ad una partecipazione attiva degli allievi alla sezione propedeutica on line.Lo stage è stato realizzato per permettere agli allievi di confrontarsi con le realtà culturali del distretto calzaturiero della Riviera del Brenta,intesa come luogo di progettazione e produzione di eccellenza,attraverso le lezioni teoriche,le dimostrazioni tecniche e le visite guidate ai principali luoghi di ricerca storico-tecnica ed alle aziende del settore.Le lezioni teoriche in presenza come da programma hanno inteso approfondire ed ampliare gli argomenti della sezione on line con la partecipazione di esperti,tecnici del settore ed imprenditori.
All’inaugurazione nella prestigiosa sede della Provincia di Villa Widman hanno assicurato un caloroso saluto di benvenuto agli allievi il Presidente dell’Associazione Veneziani nel Mondo sig. Bruno Moretto , del Politecnico sig. Marcelli Doni, della Regione dott. Egidio Pistore e i rappresentanti della Provincia e del Casinò di Venezia.
Sabato 25 Ottobre prima della consegna degli attestati di frequenza si è svolta una riunione operativa preliminare tra alcuni frequentanti,particolarmente interessati all’interscambio, e gli enti coordinatori con la presenza del Presidente dell’Acrib sig. Baiardo rappresentante dei calzaturieri del Brenta. Le allieve presenti Denise Licia De Boni( che ha prospettato i contatti con 50 aziende brasiliane),Debora De marchi( desidera aprire un negozio di moda calzatura in Brasile),Lucas Perini(intende avviare importazione di prodotti del comparto),Claimar e Manuela Lorenzon(vorrebbe specializzarsi ulteriormente e sono in contatto con professionista del settore per promozione commerciale) hanno infatti prospettato la possibilità di aprire dei flussi di interscambio tra aziende Italiane e Brasiliane e così avviare auspicati contatti per la promozione della calzatura di qualità della Riviera. A tale riguardo Il Presidente del Politecnico Marcelli Doni e dell’Acrib hanno fornito le necessarie disponibilità di supporto conoscitivo e tecnico suggerendo di fare un passo alla volta in questo segmento in cui conta molto l’esperienza e l’innovazione. Il Presidente dell’Associazione Moretto,in relazione a quanto emerso,non ha escluso la possibilità di promuovere un master di specializzazione. Vivo apprezzamento è stato dato comunque da tutti i frequentanti che hanno tratto impressioni favorevoli sia dalla cultura,messa in evidenza anche dagli itinerari previsti, sia dall’alta qualità rappresentata da questo prodotto del made in Veneto che hanno fatto loro come modello positivo di riferimento.. Gli allievi hanno ringraziato tutti gli enti organizzatori per questa bella iniziativa che potrebbe integrarsi il prossimo anno con l’aspetto dedicato all’accessorio. Si sono anche complimentati per la qualità della didattica già nella fase on line.
L’associazione Veneziani nel Mondo ed il Politecnico inoltre hanno cercato nel modo migliore di andare incontro alle problematiche che si sono presentate risolvendole e favorendo il rapporto umano ed il dialogo con gli allievi.
In tal senso l’assistenza è stata completa facendo sentire i corsisti a proprio agio grazie ad un coordinamento logistico puntuale che ha rispettato i tempi della didattica. Possiamo quindi essere soddisfatti a nome di tutti gli enti promotori e della Regione che ha finanziato una parte rilevante della spesa,consentendo l’attuazione del progetto, ed essere così testimoni di una risposta veramente significativa ed anche dalle prospettive lusinghiere per questa iniziativa connessa alla moda e made in Veneto.
 





Piazzamercato
2008 Montenegro
2008-2009 E-Youth
2008-2009 Formazione sulla calzatura
2009 Perfezionamento per docenti veneto-brasiliani
2009 Arte vetraia a Murano
2009 Arte vetraia in Argentina
2010 Moda ed accessori
2010 SAMBA
2010 SAMBA Updating
2010 SAMBA - Risultati e video
2010 Corale veneziana in Brasile
2010 Enogastronomia lagunare in Brasile
2011 MISSIONE IN ARGENTINA
2011 Merletto di Burano in Montenegro
2011 Docenti veneti all'estero
2011 Made in Venice a Los Angeles
2011 Scambi formativi e culturali col Canada
2011 Scambi col Canada video
2011 Incontri letterari
2011 Enogastronomia veneziana con Venezi@Opportunità a San Paulo
2012 Conferenze sull'emigrazione nelle scuole
2012 Canada, enogastronomia nelle scuole e sociale a Venezia
2012 Montenegro: Corso sulla maschera veneziana
2012 Canada : Mostra su Venezia e provincia
2012 Veneti di Marau e AVM
2012 Enogastronomia lagunare veneziana a Marau, BR
2013 Cultura e storia delle perle veneziane
2013 Fiera SC Gourmet Brasile
2014 Food as EU passepartout
2014 Enogastronomia lagunare venez in Montenegro
2014 Costumi veneziani
2014 Arte orafa
2014 Venezia, ieri e oggi
2014 Lunardon
2014 Arte e cultura del vetro
2015 Corso di restauro oreficeria
2015 Il merletto di Burano
HOMEORGANISTATUTOPROGETTI : CULTURA-ECONOMIAPROGETTI : EVENTI E RICORRENZEGIOVANI VENETI NEL MONDOASSOCIAZIONI ALL'ESTEROLINKS UTILINEWS