CANADA
 
ASSOCIAZIONE VENEZIANI NEL MONDO  DI  MONTREAL :  CHI  SIAMO

Correva l’anno 2000 quando il 18 febbraio, malgrado la gelida giornata di vento e buffera ghiacciata un gran numero di VENEZIANI ( centro storico, isole e provincia) e’ accorso alla CASA DEL VENETO a Montreal ( Rivière des Prairies) gentilmente messa a disposizione dal Presidente della Casa sig. Virginio Soldera, per rispondere all’appello lanciato attraverso tutto il Canada, dai tre responsabili incaricati , Mario Novati, Concetta Voltolina Kosseim, Giorgio Sponza. Tutti e tre venezianissimi di nascita e di cuore.
Dopo aver lavorato per piu’ di un anno nella ricerca di tanti veneziani sparsi per il Canada, si e’ potuto quel giorno dar nascita ufficiale all’Associazione Veneziani del Canada, con il suo bel gonfalone, inviato dall’Associazione madre di Venezia e un bellissimo leone di San Marco in vetro di Murano.
Giornata memorabile e importantissima, dunque, per i Veneziani del Canada, che sparsi in questo immenso paese, si ritrovavano soli o assimilati alle altre associazioni venete.
Dopo calorosi saluti di ritrovamento (due chioggiotti amici di un tempo, si sono ritrovati dopo 40 anni), tutti, degni figli della Serenissima, hanno lavorato seriamente e democraticamente perche’ la loro Associazione divenga realta’, elaborandone lo Statuto e riconfermando la fiducia ai primi tre responsabili coadiuvati dai membri consiglieri, formando cosi’ IL CONSIGLIO DEI SETTE, direttivo dell’Associazione.

 
 
Estratto dello Statuto dell’Associazione Veneziani del Canada
La succursale canadese ha sede a Montreal. 
Si e’ aggiunto al nome originale della sezione- madre a Venezia, la denominazione « AMICI DI VENEZIA », per poter ammettere in Associazione tutti coloro che sono interessati all’arte, alla storia, e alla cultura veneziana, per cui fanno parte dell’Associazione tutti coloro che, Veneziani o no, aderendo alle finalita’ dell’Associazione si iscrivono pagando una quota annuale.
L’Associazione comprende dunque:
Soci fondatori, soci onorari, soci di origine veneziana o veneta e soci di altre origini.
 
Il Comitato Direttivo e’ eletto in assemblea generale da tutti i soci in regola con la quota annuale ed e’composto da sette membri "IL CONSIGLIO DEI SETTE ", scelti fra i soci di origine veneziana, e soci di altre origini ( al massimo due) dando la preferenza all’origine veneta.

FINALITA’
 
Avere stretti rapporti con l’Associazione – madre di Venezia.
Mantenere la nostra venezianita’, facendo conoscere in territorio canadese, l’arte , la storia e la cultura veneziana
A tale scopo ci si propone di :
- ottenere daVenezia
supporti comunemente dati ai residenti, qualora gli associati veneziani-canadesi tornino a Venezia, per qualsiasi periodo di tempo
- realizzare p
rogrammi di studio e di formazione su Cultura Arte Commercio e Lingua (italiano e veneziano)
- c
ollaborare con tutte le Associazioni Venete di Montreal , del Canada, e altrove
- intraprendere rapporti culturali di scambio con tutte le comunita’ etniche che hanno avuto nella storia di Venezia un  ruolo preponderante (Armeni, Greci, Libanesi, Dalmati, Siriani, Cinesi, Ebrei), generalmente stabilite a Montreal, per facilitarne il compito, ma anche di altrove
      - intraprendere rapporti con l’Associazione internazionale « SALVARE VENEZIA »

Per tali scopi l’Associazione promuove e coordina attivita’ di interesse culturale e multiculturale con vari organismi.
Per altre informazioni piu dettagliate contattare l’attuale presidente ConcettaVoltolinaKosseim   e mail Kosseimc@hotmail.com
 
 


CENNI STORICI sull’insediamento di gruppi veneti e veneziani in Canada, soprattutto a Montreal
(tratti dalle ricerche della professoressa ConcettaVoltolinaKosseim).
 
 
I veneti sono sempre stati un popolo nomade, fin dalla loro lontana origine. Non si sa bene da dove essi venivano, tutto cio’ che sappiamo ora e’ che erano un gran popolo con una civilta’ molto avanzata e un carattere indipendente e nello stesso tempo aperto alle altre civilta’, cosi’ come fu sempre la SERENISSIMA.
Questo popolo veneto che ritroviamo oggi in numerosi nuclei sparsi per il mondo, in Australia, in America del sud e del nord, in Canada( a Montreal, Toronto, Vancouver), questo popolo di navigatori e commercianti, diventato veneziano sotto il dominio della SERENISSIMA, ha concepito edificato e lasciato in eredita’ all’umanita’ intera il piu’ bello e il piu’assurdo e unico capolavoro urbano del mondo : VENEZIA. 
E se la SERENISSIMA e’ diventata forte e potente e ricca di tesori inestimabili di arte e cultura, lo deve soprattutto ai suoi figli, al coraggio e all'intrapprendenza del suo popolo, che se ne andava in giro per il mondo lasciando le sue calli e campielli, ma non dimenticando mai la sua citta’. 
Certo e’ che il popolo veneto, forse per le sue lontane origini orientali e nomade, e’ sempre andato per il mondo: non dimentichiamo Marco Polo, i fratelli Zen Giovanni Caboto e moltissimi altri... la lista sarebbe troppo lunga. 
Come tutti sanno, a « Piantar Leoni » in Canada, dopo vari tentativi dei veneziani fratelli Zen, fu Giovanni Caboto che nel 1496 : pianto’ il Gonfalone di San Marco a Terranova e nel Labrador….. 
Quattrocento anni dopo, a seguito dell'avventura cabotiana, altri veneziani giungono a Montreal :  sono i primissimi Veneti di cui si ha conoscenza e a chi si e’ potuto dare un nome. Erano quattro veneziani e una veneziana che all’inizio dell’800 si stabilirono a Montreal. Lo stagnino Giovanni Battista Pellegrini con la moglie, venuti dalla parrocchia di San Marco; un calzolaio, Giovanni Passiano; un calafatore ,Stefano Renoto e un cuoco, GianBattista Ciprico. Essi si stabiliscono definitivamente e si integrano con il popolo francese-canadese contraendo matrimonio con ragazze francesi-canadesi.
Un secolo dopo, nel 1930, un buon nucleo di veneti e’ ormai residente a Montreal e fa nascere nel 1935 la Primissima Associazione Veneta, con il nome giustamente scelto LA VENETA, e che e’ ancora in vita oggi.
Nel periodo delle due guerre, soprattutto dopo il 1948, si ebbe un esodo in massa di Veneti, e molti trovarono una nuova patria nelle vaste distese di neve del Canada. Appoggiati e sostenuti dai Veneti precedenti, poterono in un certo senso sopravvivere alle diverse difficoltà. Nel 1970 nasce il Club dei Vicentini, nel 1975 l’Associazione Bellunesi, nel 1976 i Padovani, nel 1981 i Trevisani,.
E i Veneziani? Quasi tutti i veneziani vivevano a parte, ben pochi riuscivano ad identificarsi con una cultura veneta dell’entroterra, finche’ nel 1985 un Trevisano, Consultore di allora per la Regione Veneto, Danilo Gaiotti, assieme ad altri due trevisani, Virginio Soldera e il rimpianto Alberto Poloni, ebbero l’idea di costruire una Casa del Veneto, dove tutti i Veneti avrebbero potuto incontrarsi sotto un denominatore comune di Centro di Cultura Veneta.
Ma la politica provinciale svoltasi in Regione fece sì che anche i Veneziani, potessero finalmente avere la loro Associazione ,che vide la sua nascita il giorno il 18 febbraio 2000.
Del resto, senza voler essere campanilistici, a dare il nome a Montreal fu proprio un Veneziano, Gian Battista Ramusio, che facendo la relazione dei viaggi di Jean Cartier, ne disegno’ la prima pianta urbanistica e ne tradusse il nome di Mont-Royal in Mont real…






CANADA
Attivita e progetti in Canada
ARGENTINA
FRANCIA
2007 E 2009 Izourt, Francia
2009 Intervista Alleanza Franco Italiana
Pubblicazioni ed altro
MONTENEGRO
ISTRIA
Eventi in Istria
HOMEORGANISTATUTOPROGETTI : CULTURA-ECONOMIAPROGETTI : EVENTI E RICORRENZEGIOVANI VENETI NEL MONDOASSOCIAZIONI ALL'ESTEROLINKS UTILINEWS